Mascara, cos'è, a cosa serve. Proprietà del miglior mascara

 

mascara-cosa-e-come-si-usa

Il mascara, detto anche rimmel, è un cosmetico che serve in modo specifico per il make up del contorno occhi ed è in grado di dare più sensualità e profondità, allo sguardo di una donna. Esistono vari tipi di mascara ed infatti, si deve scegliere il mascara più adatto per le proprie esigenze, in base al tipo di pennello ed anche al tipo di colore che lo caratterizza.

 

 

Che differenze c'è tra rimmel e mascara?

eugene-rimmel

E' un dilemma bello grosso, rimmel o mascara? e che differenza esiste? Ormai entrambe le parole definiscono lo stesso prodotto con la differenza che "mascara" è la definizione generica, mentre rimmel è il nome dell'azienda che per prima nell'ottocento (l'idea fu di Eugene Rimmel) ha inventato e messo sul mercato il trucco per infoltire le ciglia.

 

I diversi tipi di mascara in commercio

mascara-prima-dopo

È possibile trovare in commercio rimmel di vari generi, come quelli incurvanti, infoltenti, colorati, allunganti con vitamine, con un pannello applicatore, con differenze in base alle necessità e poi quelli waterproof. Si tratta di caratteristiche che non sono mutualmente esclusive, ma possono coesistere all'interno dello stesso rimmel.

 

Tipologie di mascara

È possibile trovare il mascara disponibile in formati diversi, anche a seconda della sua marca e della sua funzione:

 

mascara-cremoso-in-tubetto

- il mascara cremoso in tubetto. Questo tipo di rimmel è uno di quelli più conosciuti e più utilizzati perché è possibile applicarlo, con l'uso di uno spazzolino che si trova già all'interno del tubetto ed è utile, soprattutto per fungere da base per le ciglia;

 

mascara-solido-tavoletta

- il mascara compatto in tavoletta. Questo tipo di mascara non è molto utilizzato in quanto non è molto duraturo, ma in generale i professionisti che effettuano make up per studi fotografici, oppure per set cinematografici, lo usano in quanto è in grado di offrire dei risultati molto naturali. Per essere utilizzato, il mascara compatto deve essere applicato, inserendo il pennellino in acqua distillata e poi strofinandolo in modo tale da poter recuperare abbastanza prodotto, da spargerlo sulle ciglia;

 

mascara-liquido

- il mascara liquido. È possibile anche utilizzare il mascara liquido che può essere sfruttato grazie all'uso di un dosatore automatico che ha un piccolo flacone e lo spazzolino, che funge anche da tappo. È facile da applicare e  poi deve essere asciugato subito dopo l'uso per evitare macchie.

 

Il mascara semi permanente

È sempre più di moda, l'utilizzo del mascara semi permanente, una tipologia di mascara assolutamente innovativa che sta riscuotendo molta curiosità. Questo tipo di mascara è simile a quello waterproof ed è fatto da una pasta nera, che si applica sulle ciglia, riuscendo però ad ottenere una durata superiore che è valida fino a 3 settimane.

Il mascara semi permanente è una sorta di via di mezzo tra quello waterproof e l'extension alle ciglia. Solitamente, per applicare questo tipo di mascara, è necessario l'aiuto di una professionista del settore.

 

 

Come si usa il mascara classico

mascara-come-si-usa

Per utilizzare il mascara, bisogna innanzitutto scegliere la tipologia più adatta alle nostre esigenze e in via generale quello liquido, oppure quello disponibile nel tubetto in pasta cremosa, potrebbe sicuramente fare al nostro caso e, più in generale, è il miglior amico e alleato della donna "media".

Per applicare in maniera corretta il mascara bisogna fare in modo che lo spazzolino pieghi leggermente le ciglia verso l'alto, in modo tale da formare un angolo retto che renda la stesura agevole. Chi ha carnagione molto chiara, dovrebbe optare per la scelta del colore marrone, piuttosto che sul nero, mentre chi ha gli occhi chiari, potrebbe anche optare per il blu. In ogni caso è una scelta molto soggettiva.

 

L'uso del piegaciglia per una corretta applicazione del mascara

Per applicare il mascara in modo corretto bisogna sempre utilizzare prima un piegaciglia che sarà in grado di pettinare le vostre ciglia, ed incurvarle già, dalla radice alla punta. Nella fase successiva, sia per le ciglia inferiori che per quelle superiori, sarà più facile distendere la pasta di mascara e di conseguenza, ottenere un effetto profondità per il proprio sguardo.

 

Quando applicare il mascara

Se l'obiettivo è quello di realizzare il make up perfetto, è bene sottolineare che il mascara può essere applicato anche prima dell'ombretto purché si faccia molta attenzione poi a non creare sbavature. Utilizzare il mascara prima dell'ombretto, potrebbe essere un ottimo modo per dosare l'intensità del trucco da effettuare, e poi successivamente, per ricalcare dei piccoli passaggi si potrebbe pensare ad un secondo giro di mascara, nella fase finale del make up.

Se l'uso del mascara è stato troppo imponente, e quindi risultano dei grumi o delle quantità in eccedenza sulle ciglia, si può optare per l'utilizzo di uno spazzolino pulito o di una pinzetta, che potrebbe aiutare a dividere le ciglia e quindi a creare un effetto molto più naturale nello sguardo, nonostante l'uso di un po' di mascara in più.

 

Quando usare un mascara colorato

mascara-colorati

La scelta del colore del mascara da utilizzare è molto personale anche se, solitamente deve essere fatta in base alla tipologia di pelle e soprattutto, in base al trucco che si desidera effettuare.

In via generale chi ha una carnagione più chiara, dovrebbe optare per il rimmel marrone, mentre invece chi ha dei lineamenti più dolci, oppure deve effettuare un trucco da cocktail, potrebbe scegliere di osare con il rimmel blu. Il nero resta sempre la scelta ideale per le soluzioni serali (su ideaprofumi.it trovate ad esempio varie tipologie di mascara per tutte le carnagioni).

Nell'ultimo periodo, stanno ottenendo sempre molto più successo, i rimmel colorati come giallo, rosso, rosa, shocking o viola e servono più che altro, a dare delle tonalità simpatiche allo sguardo.