Come struccare gli occhi correttamente, tutto quello che devi sapere per non irritarli

 

come-struccarsi

Prima di andare a dormire è bene struccare gli occhi in modo delicato, per non rischiare di irritare la zona oculare e strappare le ciglia. Rimuovere il make up in eccesso, il famoso fallout, le sbavature o semplicemente struccare la zona perioculare prima di andare a dormire sono la prassi.

Non essere pigra! Togliere l’ombretto dal contorno occhi e gli altri prodotti da make up permette alla pelle di respirare. Se vai a dormire truccata sarai tu stessa l’artefice delle rughe che compariranno presto e velocemente.

Quindi, perché non seguire questi semplici consigli, che salveranno i tuoi occhi dalle irritazioni e le tue ciglia da gesti o prodotti troppo aggressivi?

 

 

Come struccare gli occhi delicatamente

guida-struccanti

La delicatezza è un atteggiamento obbligatorio quando ci strucchiamo gli occhi. Bisogna compiere dei gesti leggeri e lenti quando rimuovi ombretto, mascara e matita. Più il make up è persistente, maggiore sarà l’attenzione da avere per gli occhi.

La cosa importante è non irritare gli occhi con movimenti troppo aggressivi, che tra l’altro possono anche strappare le ciglia. Inoltre, se ti strucchi con acqua e sapone normale aggiungerai al problema dell’arrossamento oculare anche la disidratazione della pelle.

Tutti gli accorgimenti che leggerai sono doverosi, in special modo quando si ha una pelle sensibile e delicata. Per questo, ti consigliamo dei prodotti specifici privi di parabeni e nichel e altre sostanze aggressive per gli occhi.

Sii delicata! Utilizza un dischetto di cotone imbevuto di acqua tiepida e alcune gocce di olio struccante. Lascia che lo struccante sciolga il mascara e poi continua lentamente verso il basso. In questo modo, toglierai per primo il mascara e poi potrai procedere con il resto della zona perioculare.

 

Come struccare gli occhi in modo naturale 

struccanti-occhi-allergici

Struccare gli occhi in modo naturale è la soluzione ideale per le pelli sensibili e soggette a rossori o irritazioni. Ci sono diversi tipi di struccanti che utilizzano estratti naturali come quello al fiordaliso, calendula e soprattutto l’acqua alle rose. Questi estratti donano alla cute un aspetto più fresco e idratano la pelle con delicatezza.

Per quanto riguarda gli struccanti naturali specifici per make up persistenti, quelli con oli sono i più usati. Ad esempio, se utilizzi delle matite per occhi molto grasse puoi usare l’olio di cocco, che scioglie la matita sulla rima delle ciglia e deterge la cute in profondità.

Altri oli naturali per sciogliere il trucco grasso sono quelli al riso, il classico olio di oliva oppure l’olio di ricino. Questi ultimi sono molto facili da reperire. Non sono profumati come l’olio di cocco, ma fanno il loro dovere senza stressare occhi e ciglia.

 

Come struccarsi gli occhi - Videop tutorial Youtube

 

Come struccare gli occhi sensibili

E se ho la pelle super sensibile e gli occhi facilmente irritabili come posso fare?

Struccare gli occhi che facilmente si arrossano può essere una vera seccatura. In special modo quando non abbiamo tempo o siamo stanche. E allora combattiamo contro il desiderio di precipitarci a letto truccate rischiando l’effetto panda.

Non farlo! Se non ti strucchi prima di andare a dormire la pelle non respira e ti compariranno le rughe più velocemente. Inoltre, hai gli occhi delicati: meglio struccarsi ora o stare tutta la giornata seguente con gli occhi che ti bruciano?

Per velocizzare il rimedio struccante poggia sugli occhi un dischetto di cotone imbevuto di acqua tiepida e due gocce di olio. Lascia che l’olio agisca sul mascara, quindi, procedi verso il basso con un gesto lento e leggero. Ripiega il dischetto e continua delicatamente sulle palpebre. Infine, una volta terminata la zona perioculare, procedere con il resto del viso.

 

Struccante occhi senza nichel

I prodotti nichel free sono cosmetici pensati appositamente per soggetti allergici a questo metallo. Le reazioni delle persone allergiche sono ascrivibili alla dermatite, ma non ci sono rischi elevatissimi. Comunque, si consiglia di leggere sempre l’etichetta e controllare la dicitura “Nichel tested”.

 

 

Struccante occhi senza parabeni

E i parabeni? Si tratta di conservanti che vengono utilizzati in diversi cosmetici. Dopo settant’anni dal loro utilizzo si è scoperto che i parabeni potrebbero causare disfunzioni a livello endocrino. Pertanto, l’UE ha disposto il nel dosaggio fino alla soglia massima di 0,8%.

In entrambi i casi, nichel e parabeni, una minuscola percentuale è sempre presente anche in quei cosmetici nichel tested e privi di parabeni. Ma la soglia è talmente bassa da essere ininfluente.

 

Quanti tipi di struccante occhi conosci?

come-struccare-gli-occhi-tutorial

In situazioni di emergenza ci troviamo spesso a detergere il viso con le salviette struccanti. Questo può andare bene quando non abbiamo altro modo per togliere il trucco, ma non deve diventare l’abitudine.

In commercio esistono diversi tipi di struccante occhi più o meno delicati. Dipende dalla tipologia e soprattutto dalla composizione chimica del prodotto. Si consiglia sempre di utilizzare dei prodotti a base naturale, perché non contengono alcool che può infuocare gli occhi. Ma vediamo insieme qual è la composizione generica dello struccante per occhi.

 

Struccante per occhi e viso

Alcune volte preferiamo non truccarci per non sottoporci alla tortura dello struccante per occhi. In realtà non dovremmo mai privarci del nostro rituale di bellezza. Dobbiamo semplicemente controllare l’INCI dello struccante e sceglierne uno adatto alle nostre esigenze.

Se la tua pelle è normale o mista puoi utilizzare un latte detergente, ovvero la soluzione più classica per il demaquillage. Utilizza, invece, mousse e gel detergenti se hai la pelle grassa, perché puoi decidere in seguito se idratarla o meno.

Invece, se hai una pelle particolare, che si arrossa o soggetta a dermatiti l’unica soluzione è investire in cosmetici naturali bio. L’INCI verde in questo caso è obbligatorio: non puoi rischiare bruciore o irritazione con una pelle così delicata.

 

Struccante naturale per occhi sensibili

struccante-occhi

La maggior parte degli struccanti per occhi delicati sono a base di acqua alle erbe officinali, o alle rose e altre essenze floreali per purificare la pelle. Inoltre, ci sono elementi per detergere la cute. Infine, gli oli, come quello di cocco, per rendere la pelle elastica e nutrita.

L’acqua di rosa è tonificante e viene utilizzata in special modo per le acque micellari. L’acqua micellare è pensata appositamente per pelli sensibili o con acne. È formata di acque termali e micelle. Si tratta di particelle con tensioattivi che attirano impurità e make up. È particolarmente lenitivo, infatti non tira la pelle e la idrata in profondità.

 

Struccante per occhi allergici

 

In questo caso abbiamo a che fare con un problema di allergia e di irritazione di occhi e pelle. Come per quelle sensibili, le persone esposte al rischio di allergie devono necessariamente investire in prodotti naturali, che non irritino la pelle.

La soluzione è spalmare dell’olio di cocco direttamente su un disco imbevuto di acqua tiepida. Massaggiare delicatamente la zona oculare con movimenti circolari e un tocco leggero. Non fare eccessiva pressione, per non arrossare l’occhio.

 

 

Struccante occhi per extension ciglia

struccante-occhi-per-extension-ciglia

Un caso particolare è struccare gli occhi già provati dalle ciglia finte. La colla può, di per sé, rovinare le ciglia e indebolirle. Per questo motivo, è necessario adottare tutti gli accorgimenti per preservare questa zona e avere sempre un aspetto raggiante.

Quindi, la soluzione ideale è lo struccante occhi per extension ciglia in mousse. Si tratta di un detergente spumoso, che viene massaggiato sugli occhi e poi sciacquato via con l’acqua tiepida. È molto usato per togliere i mascheroni, cioè quei maquillage particolarmente complessi. Come fondotina coprente, cipria, ombretti waterproof, e mascara molto grassi.

 

Struccante occhi per trucco waterproof

come-struccare-gli-occhi

Gli struccanti waterproof sono difficili da trovare, in special modo per gli occhi già provati dalle lenti a contatto. Pertanto, è necessario utilizzare un rimedio struccante multifunzione, cioè bifasico.

Grazie all’azione dell’acqua e dell’olio il trucco viene via e potrai lavare il viso con un detergente che fa poca schiuma. Infine, ricordati sempre di pulire il viso in profondità e poi idratare con una crema appositamente scelta per il tuo tipo di pelle.

 

Struccante bifasico cos'è?

Dicevamo che lo struccante bifasico è multifunzione, nel senso che può essere utilizzato per occhi, viso e labbra. Il nome deriva dalla composizione di questo prodotto. Si tratta, cioè, di un tipo di struccante costituito per metà da una soluzione acquosa e per metà da una soluzione oleosa.

Prima di utilizzare il prodotto versandone un po’ sul dischetto, bisogna agitare il flaconcino. È davvero pensato per ogni tipo di maquillage, da quello più leggero a quello a tenuta lunga.

 

Differenza tra oli struccanti, struccanti in crema e latti detergenti

struccanti

Ricapitolando, esistono diversi tipi di struccanti, ognuno specifico per funzione e per tipo di pelle.

Ovvero:

  • latte detergente, per rimuovere le rimanenze di make up e le impurità. Se non l’hai mai provato ti consigliamo il detergente struccanti naturali e senza parabeni distribuiti da Guarinicorp;

  • acqua micellare, con micelle che attraggono il make up per un demaquillage rapido e per pelli sensibili;

  • struccante bifasico, con acqua e soluzione oleosa, per sciogliere meglio il trucco più tenace;

  • mousse struccante, per struccare ciglia finte e trucco waterproof;

  • gel detergente, ideale per pelli grassi tendenti al lucido;

  • salviette struccanti, solo in casi di emergenza;

  • olio di cocco, per pulire viso e occhi senza arrossare o irritare la pelle. Ottimo anche per non danneggiare le ciglia.