Microblanding: cos’è, come funziona, costi

 

 

A chi non piacerebbe avere sopracciglia perfette senza dover ricorrere ogniqualvolta al trucco per poterle sistemare, alzi la mano! Sono molte le donne alla ricerca del cosmetico giusto, che sia un gel fissante o la matita che riproduca il colore delle sopracciglia, poco importa, tutte le vogliono impeccabili.

Ma c’è una buona notizia: da oggi esiste una tecnica capace di garantire alle proprie sopracciglia un aspetto naturale e ultra-realistico, il cosiddetto microblanding.

Ma cos’è nello specifico e come funziona? Possono ricorrere tutti alla suddetta tecnica? Scopriamolo subito con questo utile post.

 

 

Cos’è il microblanding?

microblading

Si tratta di una tecnica che ha come finalità quella di rendere perfette le sopracciglia, infoltendole e riempire i buchi che anni di uso scorretto della pinzetta hanno lasciato rendendole poco definite. In altri termini il microblanding si inspira al trucco semipermanente conferendo alle sopracciglia un tocco ultra-realistico.

Ricorrendo dunque, a tale tecnica, l’occhio viene maggiormente delineato e d’altro canto regalano un allure allo sguardo non di poco conto.

Le sopracciglia rappresentano un tratto fondamentale del viso e se sistemate correttamente possono valorizzare il volto ancora di più, rendendolo più giovanile e più espressivo.

In America il microblanding è già noto da molto tempo, mentre nel nostro Bel Paese al momento rientra tra le tecniche più all’avanguardia che rischia di mandare in pensione le tante temute e odiate “pinzette”.

 

Come funziona il microblanding?

microblanding-cosa-e-come-funziona

Per prima cosa il professionista traccerà mediante l’utilizzo di una matita una forma alle sopracciglia, tenendo in considerazione i propri desideri, i tratti somatici, il colore della pelle e del viso.

Dopo aver steso una crema anestetica procederà con la suddetta tecnica. Ogni singolo pelo verrà tracciato con un’attenta precisione chirurgica, di gran lunga più efficiente del tatuaggio (più tardi infatti spiegheremo la differenza tra microblanding e tatuaggio).

Il trattamento inizierà con l’utilizzo di una penna composta da piccolissimi e sottilissimi aghi che imbevuti di un pigmento apposito, il professionista andrà a colorare la parte sottostante della pelle. Per far si che il risultato ottenuto sia quello naturale e realistico è fondamentale affidarsi solo ed esclusivamente a degli esperti di settore, altrimenti gli svantaggi che si potranno ottenere non saranno di certo piacevoli.

Ritornando dunque, all’utilizzo della penna, il professionista inserirà il pigmento direttamente nelle zone vuote delle sopracciglia effettuando una sorta di microincisione, disegnando così i peli mancanti e dare in questo modo colore, forma nonché volume alle sopracciglia.

I pigmenti che solitamente vengono utilizzati per eseguire il microblanding sono minerali in maniera tale da ridurre al minimo eventuali rischi di allergie.

Per quanto riguarda la durata, il trattamento è di 45 minuti circa, mentre i tempi di guarigione sono di 30 giorni. Ovviamente in quest’ultimo caso variano da paziente a paziente.

 

 

Qual è la differenza tra tatuaggio e microblanding?

microblanding-risultati-prima-dopo

1. Finalità del microblanding e tatuaggio

La prima differenza risiede nell’area da trattare. Si utilizza la tecnica del microblanding per infoltire e dare forma alle sopracciglia, mentre il tatuaggio viene utilizzato anche per il contorno occhi (approfondisci: tatuaggio contorno occhi) e solitamente chi ricorre a tale trattamento è perché vuole mimetizzare qualche cicatrice.

 

2. Utilizzo degli strumenti

Un’altra differenziazione risiede negli strumenti che vengono utilizzati per entrambi. Infatti anche qui le differenze di certo non mancano. Ricorrendo al microblanding è il professionista che tramite una penna composta da aghi sottili traccia pelo per pelo, mentre lo strumento che viene utilizzato per il tatuaggio estetico è simile a quello usato per i tatuaggi classici, ovvero una macchinetta che procede automaticamente nella realizzazione dello stesso.

 

3. Durata del trattamento

Un’altra differenza riguarda la durata. Impiegando la tecnica del microblanding la durata varia da individuo ad individuo in quanto molteplici sono i fattori che possono incidere come: l’età, l’esposizione al sole, l’utilizzo di alcuni farmaci. Pertanto ricorrendo alla suddetta tecnica la durata è di circa 12 mesi, mentre il tatuaggio occhio permane nella pelle per più tempo.

Questo perché con il microblanding i pigmenti vengono iniettati nello strato superficiale della pelle, mentre il tatuaggio direttamente nel derma.

 

Microblanding: come preparare la pelle prima e dopo il trattamento?

Ci sono alcune raccomandazioni che vanno prese in considerazione per far sì che il trattamento duri il più a lungo possibile:

·        Mantenere sempre la pelle ben idratata;

·        Non utilizzare farmaci come l’aspirina;

·        Sospendere ogni forma di trattamento a base di retinolo prima di ricorrere al microblanding;

·        Dopo il trattamento evitare con le mani di rimuovere eventuali crosticine;

·        Proteggere mediante l’uso della vasellina le sopracciglia quando si fa la doccia.

 

Microblanding, cosa fare dopo il trattamento

microblanding-funziona

Per non rovinare il lavoro che è stato eseguito sulle proprie sopracciglia è necessario fare attenzione ad alcune piccole raccomandazioni, oltre a quelle citate in precedenza:

Come è stato anticipato, dopo il trattamento è chiaro che insorgeranno delle crosticine che non andranno toccate altrimenti il colore tenderà a sbiadire, oltre a questa accortezza è necessario non lavare le sopracciglia e non bisogna grattarle.

Con il trascorrere dei giorni si potrebbe intravedere un cambiamento del colore del pigmento, è un processo del tutto normale, quindi non occorre allarmarsi, oltre a ciò la pelle potrebbe seccarsi e successivamente desquamarsi. Anche qui vige la stessa regola illustrata poc’anzi.

In aggiunta, dopo il trattamento è vietato, esporsi al sole, fare saune o docce troppo calde, no ad attività sportive troppo intense in quanto si rischia di sudare troppo e soprattutto nei primi giorni le sopracciglia potrebbero subire qualche piccolo danno.

Per evitare lo sbiadimento del colore, è bene altresì  evitare di recarsi in piscina, molti professionisti lo sconsigliano. Generalmente il periodo per far in modo che la pelle si rigeneri nuovamente è di 30-45 giorni, per cui entro questo lasso di tempo è doveroso porre attenzione a quanto detto finora.

 

 

Quanto costa il microblanding?

E adesso parliamo di un argomento che interessano a molte: quanto costa una seduta di microblanding? Da premettere che i prezzi variano a seconda della scelta del centro, indicativamente il costo oscilla dalle 300 alle 400€ per la prima seduta, mentre il costo del ritocco è di 150€ circa.

 

Microblanding e controindicazioni

Il trattamento ha delle controindicazioni? Fa male per poter essere eseguito? La risposta è: dipende. E’ chiaro che l’intensità del dolore varia da individuo ad individuo, c’è chi riesce a sopportarlo e c’è invece chi non c’è la fa nonostante il professionista spalmi una piccola quantità di anestetico.

Per quanto riguardano le controindicazioni invece: è sconsigliato ricorrere al microblanding se si hanno problemi di eczema, psoriasi, dermatite. Anche per chi ha dei tatuaggi semipermanenti che sono ormai sbiaditi e che sono tendenti al verde o al rosso è sconsigliabile procedere con la suddetta seduta.